lunedì 12 maggio 2014

Il Tevere e il Cupolone


3 commenti:

  1. Praticamente un quadro! Bellissima Alberto!

    Ciao
    Federico

    RispondiElimina
  2. La prima cosa venuta in mente: "...Volevo diventare il re dei mondani. Io non volevo solo partecipare alle feste. Volevo avere il potere di farle fallire..."
    Roma,... mi piacerebbe tornare, girare senza meta, senza fare il turista, soltanto godendo la città.

    podi-.

    RispondiElimina
  3. Caro Alberto, i tuoi click sono sempre belli , questo poi sembra pennellato da un grande pittore.
    Come vedi il vecchio alpino è ritornato dalla bella adunata di Pordenone che gli rimarrà per sempre nel cuore.
    Ciao con un abbraccio forte, e a presto rileggerti.
    Tomaso

    RispondiElimina